Cultura dell'abitare - RietiLAB

Vai ai contenuti

Menu principale:

CLIMA GLOBALE, INNOVAZIONI LOCALI

Pubblicato da in TERRITORY/Ambiente ·
Tags: Climaglobale
La gravità della crisi climatica globale, gli scenari prospettati dall’ultimo rapporto dell’IPCC e da una lunga sequenza di altre evidenze scientifiche, come anche l’insostenibilità dei processi di produzione e distribuzione dell’energia, per via degli impatti che hanno avuto e continueranno ad avere nei prossimi decenni, soprattutto nelle regioni povere del pianeta, richiedono un’accelerazione della transizione verso un’economia verde e inclusiva.

SAPERE E SAPERI PER L’INNOVAZIONE: LA TRANSDISCIPLINARITA’ COME PARADIGMA

Pubblicato da in LIVING/Qualità della vita ·
Tags: Saperiperl'innovazione
Il territorio, secondo una interessante definizione (1), è esito di processi coevolutivi di lunga durata fra insediamento umano e ambiente, ed in questa accezione non esiste in natura. L’ambiente naturale è quindi altro dal territorio, e diviene tale quando l’uomo inizia a collocarvi processi insediativi stabili, dalla primitiva agricoltura alle moderne città. Al giorno d’oggi residuano pochissimi ambienti naturali, e si può affermare che la quasi totalità del nostro pianeta è “territorio”.

PROGETTARE CON IL CLIMA LA CITTÀ DEL FUTURO

Pubblicato da in TERRITORY/Ambiente ·
Tags: Climaecittàfutura
I cambiamenti climatici sono ormai una realtà. Le città, i territori, il paesaggio, ritardano ad adeguarsi ai mutamenti; svelano tutta la loro vulnerabilità, impotenti di fronte ad eventi estremi, calamitosi, che ci consegnano ingenti danni, dolore e vittime.

I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI: LA VALORIZZAZIONE E LA GESTIONE INTEGRATA PER LO SVILUPPO LOCALE

Pubblicato da in TERRITORY/Cultura ·
Tags: Sviluppolocale
Il territorio è una produzione sociale, un sistema complesso in cui le azioni stratificate delle comunità che lo hanno abitato e lo abitano hanno determinato l’integrazione, unica e riconoscibile per ogni luogo, tra valori culturali e naturali.

VENTIDUE ANNI E (NON) SENTIRLI

Pubblicato da in GOVERNANCE/Municipality ·
Tags: Ventidueannienonsentirli
“Una volta si sapeva e si diceva che l’ingegneria costituzionale non esiste in quanto tale; che non si deve far finta che abbia a che fare solo con questioni di efficienza. Ogni questione di natura propriamente costituzionale è sempre una questione di allocazione di potere. Oggi, quella verità vale pur sempre, ma la si nasconde negli interminabili convegni, tavole rotonde, pubblicazioni, dichiarazioni che sembrano tutti rivolti a una idea vuota di “vita costituzionale buona”, per l’appunto l’idea di “governabilità”, ed invece mirano a nuove e interessate allocazioni di potere”[1].
Precedente | Successivo
Ultimo aggiornamento 11/02/2016
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu